Un esercizio per la tua schiena (parte 4)

Continuiamo ad allungare la muscolatura posteriore delle gambe.

Ci tengo a sottolineare che con questi esercizi ci stiamo occupando di un piccolissssimo aspetto del complicato mondo del mal di schiena. Ci siamo occupando di una delle possibili cause:

Vita frenetica                 Movimenti scorretti o traumi diretti                      Predisposizione anatomica

Sedentarietà                 Cattiva postura sul lavoro e in auto                  Intestino non efficiente

Ridotto tono muscolare e retrazioni muscolari

Accumulo di stress     Qualche chilo di troppo               Ristagno linfatico e circolatorio

Cominciando da questo aspetto potrai dare un po’ di sollievo ad una muscolatura, quella posteriore delle gambe e di conseguenza alla zona lombare che per predisposizione anatomica, cattiva postura sul lavoro e in auto, sedentarietà e accumulo di stress è la prima ad accorciarsi.

Con l’allungamento favoriamo il recupero del movimento naturale delle articolazioni interessate in modo da evitare disfunzioni croniche.

Aggiungiamo una variante.

Mettiti supina, se senti inarcare la zona  lombare oppure  se riesci a mettere la mano sotto la lombare allora prima di eseguire l’esercizio, porta entrambe le ginocchia al petto, tienile con entrambe le mani e mantieni la posizione per 90”.

Ora distendi la gamba sinistra, infila il piede destro nella cintura, porta prima il ginocchio al petto.

e poi distendi la gamba espirando, tieni il piede a martello e sempre le spalle rilassate.

sentirai, rispetto agli esercizi precedenti, una maggior difficoltà nel distendere la gamba destra  a causa della posizione della gamba sinistra distesa (come nella foto).

Controlla le sensazioni sulla gamba, non devi sentire dolore, respira lentamente.

Mantieni la posizione almeno un minuto e poi cambia gamba, ripeti due volte per gamba.

Chiama  il n 0119401313 per qualsiasi dubbio o  manda  una email a info@alchemia.to.it per ricevere consigli personalizzati.

Fabrizio Cavagnino