Quanto è frenetica la tua vita?

Che tu sia una mamma, una nonna o una donna in carriera sappiamo che la tua giornata è sempre molto piena, che ti sei arresa al mal schiena e che vengono sempre prima gli altri.

Dedichi del tempo a tutti tranne che a te stessa. La giornata inizia presto al mattino e finisce tardi la sera quando sei stravolta e nonostante tutto questo hai sempre la sensazione di non aver fatto abbastanza: abbastanza per i tuoi figli, abbastanza al lavoro, abbastanza se devi seguire i tuoi genitori già anziani.

Durante la giornata non hai neanche il tempo di pensare a quel dolorino alla schiena, alla sera quando vorresti crollare sul letto eccolo che arriva.

Il dolore si presenta: “mi sento rigida, bloccata, mi muovo con difficoltà”

Non ti permette subito di addormentarti in nessuna posizione, ma poi crolli dal sonno.

È necessario considerare la lombalgia, come una risposta del corpo ad uno “stile di vita” che corre ad un regime eccessivo. Bisogna interpretare i sintomi e integrarli nel complesso sistema funzionale quotidiano.

La vita frenetica che conduci può contribuire ad una eccessiva e protratta tensione della muscolatura di sostegno della colonna, i muscoli profondi che collegano ogni singola vertebra dal collo all’osso sacro, nella donna meno forti rispetto all’uomo. Questo tipo lombalgia la consideriamo miotensiva.

La vita frenetica può portarti inoltre ad un accumulo di stress sul diaframma, principale muscolo respiratorio, che si inserisce sulle vertebre lombari (con i suoi pilastri). La tensione addominale diaframmatica compromette il corretto funzionamento degli organi digestivi, stomaco e intestino, provocando ad esempio reflusso e colite. Questa situazione come conseguenza ultima può creare  un blocco articolare  lombare. Si parla di lombalgia a carattere viscerale.

Se non ti concedi mai un attimo per rilassarti la tensione muscolare si cronicizza,  ed ecco che si trasforma in lombalgia.

La vita frenetica è solo una delle possibili cause della lombalgia che, come abbiamo già detto, può avere implicazioni e conseguenze differenti: muscolari, articolari , viscerali ed emotive. ragione per la quale deve essere interpretata ed integrata da professionisti qualificati. Come avrai capito, la lombalgia non è “solo un mal di schiena” ma una patologia multifattoriale caratterizzata da molteplici cause, per questo va considerata sotto tanti aspetti. Ad Alchemia abbiamo creato Schiena Viva il primo programma per la cura del mal di schiena specifico per le donne, un approccio integrato di terapia manuale, esercizio fisico ed alimentazione.

Il primo passo che ti chiediamo di fare per risolvere il tuo mal di schiena è fermarti un attimo per darti la possibilità di usufruire della consulenza Schiena Viva.  Elisabetta Benappi, un osteopata  specializzata nella lombalgia, una donna, ascolterà le tue esigenze senza giudicare e ti spiegherà in termini semplici e comprensibili il tuo problema, le cause e la soluzione per risolverlo “un passo alla volta”.

Questa consulenza per te è gratuita. Prenotala al 011 9401313 o a info@alchemia.to.it

Invia con WhatsApp