Il tempo, l’arma per sconfiggere il mal di schiena

Se avessi un centesimo per ogni volta che ho sentito una donna trovare una scusa per non mettersi d’impegno e  occuparsi di se stessa e della sua schiena a quest’ora avrei avuto abbastanza soldi per comprarmi un’isola privata alle Maldive.
Oltre al classico “Non ho tempo”,” alla collezione si aggiungono svariate versioni “Ho già provato di tutto ma con me non funziona” , “Eh ma sai quante cose devo fare? Come faccio a pensare a tutto?” e — sicuramente nella top ten delle scuse che preferisco — “Lo farei se potessi, ma non ho neanche il tempo di mangiarmi un panino a pranzo…”.
Le scuse che ti racconti si accumulano come la polvere sotto il letto quando il pavimento non viene pulito per mesi.
Poi capita che il tuo corpo non ne può più, che il tuo cervello ancora di meno  e che come un fulmine  a ciel sereno ti blocchi. Qui si che la situazione si fa davvero interessante. Costretta a letto per qualche giorno o anche solo  costretta a movimenti limitati non puoi uscire di casa, non puoi portare i bambini a scuola, a calcio, a nuoto. A casa dal lavoro proprio nel periodo del mese dove avevi la riunione con i tuoi collaboratori o l’incontro del secolo con il super capo per parlare di nuovi progetti.
Avevi appena chiesto informazioni per riprendere  ad allenarti e comprato le scarpe nuove…
Sembra eccessivo? Questo è quello che  capita alla maggior parte delle donne che si rivolgono a noi.
Intrappolate in un turbine di impegni che vengono gestiti con una maestria che solo le donne hanno.
Questa maestria ha sempre un piccolissimo difetto: è rivolta sempre agli altri.
Per modificare tutto ciò, per occuparsi di sé  bisogna essere disposte ad un cambiamento, ad un cambiamento radicale!
“Basta! non ne posso più!”
“Da domani mangerò  bene, mi allenerò, sarò più calma, non mi arrabbierò più, mi ritaglierò il tempo per un massaggio!”
Ecco, permettimi di dirti che questo è un altro errore.
Il cambiamento deve essere radicale ma non può essere attuato tutto insieme!
Non è sostenibile nel tempo mantenere tutti i buoni propositi, al primo intoppo si rischia di mandare tutto a rotoli.
La risposta  a questi errori è il nostro programma Schiena Viva.
SCHIENA VIVA è un percorso di cambiamento costruito sulle tue priorità e organizzato un passo alla volta! Un percorso che integra più discipline e più aspetti con un ordine preciso per risolvere il mal di schiena in maniera definitiva.
Cosa vuol dire? Queste sono le parole di Federica Cudini, 40 anni.
“Dopo anni anni di osteopatia il mio mal di schiena continuava a farmi compagnia Tutte le notti. A volte mi scendeva lungo le gambe e anche stare seduta era faticoso. Forse tutti quei movimenti meccanici non bastavano a risolvere il mio problema forse c’era qualcosa di meno evidente a disturbare e rendere inutile tutte quelle ore di manipolazioni .
Poi decidi che ti vuoi bene e che per questo ti dedichi del tempo e questo tempo deve essere la tua arma per sconfiggere questo dolore,  cammini ti imbatti in una scritta su un campanello:”Alchemia” , sembra subito qualcosa di magico, di misterioso, di profondo suoni il campanello e ancora non puoi immaginare che bastava un dito per guarire la tua schiena.
In Alchemia ho trovato un gruppo di professionisti che mi hanno guidato alla scoperta di questo fantastico e magico programma che è Schiena Viva loro capacità e conoscenza, non solo del corpo umano e dei suoi meccanismi ma anche di tutto quello che non si vede ma che ci portiamo dentro, sono le armi vincenti di questo gruppo di lavoro che diventa da subito una grande famiglia.”
Se vuoi risolvere i tuoi problemi alla schiena ed affrontare un percorso con noi chiama il n 0119401313 o invia una mail a info@alchemia.to.it per prenotare la consulenza gratuita Schiena Viva.
Fabrizio Cavagnino
Invia con WhatsApp