5 consigli per depurare l’intestino e perdere peso

“Avevo iniziato ad occuparmi di me a dicembre, dopo mesi di tentennamenti, dopo aver rimandato mille mila volte ero decisa: avevo iniziato a mangiare sano, a muovermi e a dedicarmi del tempo.
Carichissima e felice andava tutto bene se non che…. sono arrivate loro: le festività natalizie. L’aperitivo con le amiche per farsi gli auguri, la cena di classe, la vigilia, il pranzo di natale, i panettoni ricevuti in omaggio, eccetera eccetera eccetera…
Tutta la spinta, tutta la motivazione svanite in quindici giorni di feste…
Non riesco più a trovare la forza per rimettermi in riga….”

Se anche tu avevi iniziato ad occuparti del tuo corpo, della tua alimentazione, della gestione dello stress prima delle vacanze natalizie e ora sei in difficoltà continua a leggere abbiamo una grossa novità per te.
La rottura della routine causata dalle vacanze di Natale, gli eccessi di cibo in generale, l’eccesso di cibo dolce e ricco di grassi in particolare, la mancanza dell’abituale attività fisica, hanno causato in molte persone aumenti di peso anche considerevoli, c’è chi è tornato ad Alchemia con 4/5 kg in più … a questo si somma un aumento di ritenzione idrica nelle donne.

Tante persone si lamentano di non avere energia, nonostante le feste, di essere stanche come il 23 dicembre, cioè come prima delle vacanze dopo quattro mesi di lavoro e di avere una sensazione di pancia gonfia.

Questo è dato anche dal fatto che l’assunzione dei cibi di cui sopra, in eccesso sicuramente, spostano l’equilibrio dell’intestino e del microbiota che lo abita. Perdere quei kg di troppo e ritrovare l’energia diventa difficile se non si parte da una pulizia e un riequilibrio a livello intestinale.

Ecco allora 5 consigli per depurare l’intestino dopo le feste:

1. Aumentare l’assunzione di fibre: Le fibre alimentari sono fondamentali per la salute dell’intestino. Contribuiscono a regolare la funzione intestinale, promuovono la crescita di batteri benefici nel colon e possono aiutare a prevenire la stitichezza. Aumenta il consumo di frutta, verdura, cereali integrali e legumi per ottenere una quantità sufficiente di fibre.

2. Idratarsi adeguatamente: L’acqua è essenziale per il corretto funzionamento dell’intestino. Assicurati di bere a sufficienza durante il giorno per mantenere un’adeguata idratazione. L’acqua aiuta anche a prevenire la stitichezza favorendo la motilità intestinale.

3. Consumare cibi ricchi di prebiotici, probiotici e postbiotici: I probiotici sono batteri benefici che favoriscono l’equilibrio della flora intestinale, i prebiotici sono sostanze alimentari che forniscono il nutrimento per la crescita dei probiotici, i postbiotici sono molecole utili al nostro corpo prodotte dal
microbiota. Alimenti fermentati come yogurt, kefir, crauti, miso e kimchi sono ricchi di probiotici. Alimenti ricchi di prebiotici includono aglio, cipolla, banana, asparagi, cicoria e altri vegetali fibrosi. Includi regolarmente questi alimenti nella tua dieta per favorire la salute della flora intestinale.

4. Evitare cibi altamente processati e ricchi di zuccheri: Questi alimenti possono favorire la crescita di batteri dannosi nell’intestino e contribuire a squilibri nella flora microbica oltre a favorire lo stato infiammatorio dell’organismo. Opta per alimenti freschi, interi e nutrienti.

5. Non assumere alcool: l’alcool è estremamente tossico per il nostro apparato digestivo, oltre che per il nostro cervello.

Se hai bisogno di consigli personalizzati per impostare un percorso di perdita di peso e di depurazione dell’intestino prenota un appuntamento con la Dott.sa Delia Ravetti , biologa nutrizionista naturopata.

Chiama il n 0119401313, invia una e mail o usa il tasto verde di whatsapp se stai leggendo dal cellulare.

Invia con WhatsApp
Call Now ButtonChiama Ora